L'organizzazione della FacoltÓ di scienze della comunicazione

Organigramma della FacoltÓ. Lo schema mostra gli organi principali: Consiglio di FacoltÓ, commissione e Istituti

Gli organi di gestione della Facoltà sono il Consiglio dei Professori, il Consiglio di Facoltà e il Decanato.

Il Consiglio dei Professori è composto da professori di ruolo, ordinari e straordinari.

Il Consiglio di Facoltà è composto da professori ordinari, professori straordinari, professori assistenti, professori titolari, professori aggregati. Sono membrianche i rappresentanti del corpo intermedio e del corpo degli studenti.

Il Decanato, nominato dal Consiglio di Facoltà, è composto dal Decano e due vice Decani. Uno dei due vice Decani svolge la funzione di Delegato agli studi.

La ricerca scientifica è principalmente organizzata all'interno di istituti e laboratori/osservatori:

  • Istituto di Argomentazione, Linguistica e Semiotica (IALS)
  • Istituto di Comunicazione Pubblica (ICP)
  • Istituto di Comunicazione Sanitaria (ICH)
  • Istituto di Marketing e Comunicazione Aziendale (IMCA)
  • Istituto Media e Giornalismo (IMeG)
  • Istituto di Tecnologie per la Comunicazione (ITC)
  • Istituto di Studi italiani (ISI)
  • Laboratori di Studi Civili (LSC)
  • Laboratorio di Studi Mediterranei (LSM)
  • Laboratorio per l'Argomentazione nei Contesti della Pubblica Sfera (LACoPS)
  • New Media in Education Laboratory (NewMinE Lab)
  • Osservatorio Europeo di Giornalismo - European Journalism Observatory (EJO)
  • Osservatorio sui media e le comunicazioni in Cina (CMO)
  • Swiss Corporate Communication and Public Relations Observatory (SCCPRO)
  • Technology-Enhanced Communication Laboratory (TEC-Lab)
  • Webatelier.net