Master of Science in Comunicazione istituzionale

L'ultima edizione del Master in Comunicazione istituzionale è stata attivata nell'anno accademico 2008/09.

Descrizione e piano di studi dell'ultima edizione

La comunicazione riveste oggi un ruolo sempre più importante e strategico per le istituzioni, sia per il loro funzionamento e per la loro gestione interna, che per la loro interazione con il contesto in cui operano. La comunicazione istituzionale si declina però con diverse modalità a seconda che si tratti di istituzioni pubbliche (amministrazioni locali, regionali o nazionali), oppure di enti che si occupano dei servizi di pubblica utilità (sanitari, sociali, culturali), di istituzioni non profit (siano esse dedicate alla promozione di ideali e valori socialmente rilevanti o alla difesa di interessi di gruppi specifici), oppure di organizzazioni  internazionali o sopranazionali.

L'obiettivo del Master è di offrire, da un lato le conoscenze di base sugli scopi, le strutture e il funzionamento dei principali tipi di istituzione - inserite nel loro contesto politico e giuridico, economico, sociale e culturale. Dall'altro lato, l'obiettivo è di fornire allo studente competenze operative, strumenti di gestione della comunicazione sia interna che esterna, come pure competenze progettuali in ambito istituzionale.  Il Master in Comunicazione istituzionale/Public Communication offre una formazione interdisciplinare comprendente le conoscenze teoriche e le competenze operative necessarie per attività professionali di livello alto e medio-alto in diversi ambiti - quali la pubblica amministrazione, le istituzioni internazionali, le organizzazioni non governative e non profit. La progettazione e la conduzione di progetti (ad esempio le campagne sociali), la gestione della comunicazione interna o esterna, la negoziazione e la mediazione, il fundraising istituzionale,  la gestione dei conflitti in contesti multiculturali e naturalmente la ricerca in questi settori, sono alcuni dei possibili sbocchi professionali.

Il programma del Master è organizzato su due anni, per un totale di 120 ECTS. Nel primo anno sono previsti i corsi (per un totale di 72 ECTS), mentre il secondo anno è dedicato ad uno stage o in alternativa un semestre in un'altra università (18 ECTS) e al lavoro di tesi (30 ECTS). È possibile iniziare il programma nel secondo semestre; inoltre, il programma  del master può essere ripartito su un periodo più lungo (per esempio per persone professionalmente attive).

La formazione prevede un blocco di corsi base obbligatori (51 ECST), suddivisi in due aree: 'Strumenti comunicativi e manageriali' e 'Contesti economici, giuridici e politici'. Il resto del programma è strutturato in modo da offrire allo studente diverse possibilità per personalizzare il proprio percorso in base ai propri interessi e al proprio curriculum accademico. Nella parte di personalizzazione lo studente può scegliere tra due gruppi alternativi di corsi: 'Focus istituzioni pubbliche, non profit e internazionali' e 'Focus istituzionale settoriale: l'ambito della salute'. La parte di personalizzazione prevede inoltre dei crediti a scelta, che permettono allo studente di scegliere corsi offerti da altri master organizzati presso l'USI. Per completare il proprio curriculum di studio e approfondire la parte di personalizzazione, lo studente svolge 4 mesi di stage o un semestre di studio in un'altra università, e termina il proprio percorso con il lavoro di tesi di master. Accanto a corsi d'impostazione teorica sono offerti momenti di formazione incentrati  su pratiche comunicative e gestionali specifiche, con l'intervento di docenti con esperienza diretta in questi settori e la collaborazione di professionisti che rivestono responsabilità istituzionali. Lo studio di situazioni e casi pratici riguardanti istituzioni attive in diverse aree linguistiche e culturali, riveste un ruolo didattico e metodologico centrale nel programma di Master.