Quale futuro per il Ticino: polo di eccellenze o dormitorio per chi lavorerà a Zurigo?

Institutional Communication Service

Date: / -

Auditorio, campus di Lugano

Per il ciclo "TaCo – Il Tavolo del Confronto"

Lunedì 2 marzo 2020
ore 17.30
Auditorio, Campus di Lugano

Con l’apertura di Alptransit e lo sviluppo di nuovi centri di ricerca di alto livello, ma anche la riduzione importante del ruolo della piazza finanziaria, la crisi dell’aeroporto di Lugano e altri segnali di cambiamenti in atto, quali sono le reali prospettive di sviluppo del Ticino? Gli slogan non mancano, ma di “eccellenza” e “nuove dinamiche” parlano un po’ tutti, non solo nel nostro Cantone. Dove identificare i veri fattori critici, sia in positivi che in negativi? Che aspettarci nel prossimo futuro? In quale direzione operare? Quali gli scenari da perseguire? Quagli gli errori da evitare? Che ruolo hanno in tutto questo le Università (USI e SUPSI)?

Introduzione:

  • Andrea Rocci
    Decano Facoltà di scienze della comunicazione

Si confrontano:

  • Christian Vitta
    Consigliere di Stato, Direttore del Dipartimento delle finanze e dell’economia
  • Tito Tettamanti
    imprenditore (finanziere)
  • Boas Erez
    Rettore USI
  • Franco Gervasoni
    Direttore generale SUPSI

Modera:

  • Giancarlo Dillena

L’iniziativa si inserisce nel Progetto “Il Tavolo del Confronto”, sviluppato dall’Istituto di argomentazione, linguistica e semiotica (IALS) della Facoltà di scienze della comunicazione dell’USI, con lo scopo di favorire il dialogo fra mondo accademico e società civile, attraverso l’approfondimento e il dibattito su temi di particolare rilevanza e attualità.