GUESS Europe lancia il Guess Z Lab in collaborazione con il Lifestyle-Tech Competence Center e Microsoft

Servizio comunicazione istituzionale

30 Maggio 2021

GUESS Europe, Lifestyle-Tech Competence Center (LTCC) e Microsoft hanno annunciato il lancio del GUESS Z Lab, un concetto innovativo ideato per collaborare e co-creare con la Generazione Z. Il primo workshop si è svolto lo scorso 20 maggio 2021 presso il quartier generale di GUESS Europe a Bioggio e ha visto la partecipazione di trentadue studentesse e studenti dell'USI e della SUPSI, mentre un secondo appuntamento dedicato a studenti internazionali è previsto per l’autunno, senza dimenticare il potenziale lancio di una piattaforma digitale di approfondimento nel 2022. GUESS Europe vuole così aprirsi ai consumatori più giovani, ascoltando e scambiando idee direttamente con loro.

La Gen Z, ossia la generazione nata tra il 1996 e il 2010, è una delle più grandi di sempre e comprende circa il 30% della popolazione mondiale. “Stavamo cercando un progetto che ci mettesse in contatto con la parte più importante del nostro mercato attuale e futuro, ma che lo facesse in modo innovativo, che risultasse naturale per i nativi digitali che stiamo cercando di raggiungere”, ha commentato Paul Marciano, Chief Creative Officer presso GUESS?, Inc.“Vogliamo che il progetto sia una conversazione, un dialogo in due direzioni. Sappiamo che, da loro, otterremo intuizioni straordinarie, ma vogliamo anche presentare il nostro business e mostrare cosa significa costruire, posizionare e far crescere un marchio”.

Guess Z Lab, uno dei primi progetti del Lifestyle-Tech Competence Center, di cui GUESS è uno dei membri fondatori, mira a co-creare esperienze e prodotti che parlino direttamente a questa generazione. Gli studenti e i dipendenti GUESS collaboreranno fianco a fianco nella generazione di nuove idee, mentre i responsabili di marketing, vendite, e-commerce e pubblicità discuteranno e testeranno dal vivo le idee con modelli di design thinking.

LTCC è stato fondato con l’idea di far crescere le competenze locali. Questo progetto, in collaborazione con le università ticinesi, ci dà la possibilità di coinvolgere la Gen Z ed esporla alla realtà di cosa significa la costruzione e il posizionamento di un marchio”, commenta Carlo Terreni, Presidente di LTCC. “Qualsiasi marchio che intenda rivolgersi ai giovani consumatori deve aprirsi ai ragazzi della Gen Z e coinvolgerli attivamente, imparare come attirarli e sostenerli nei loro percorsi professionali futuri. La nostra missione all’LTCC è quella di promuovere queste iniziative in società consolidate attraverso la collaborazione con le Big Tech, i giganti della tecnologia, e, in questo caso, direttamente con i consumatori”.

Restituire alla società
Il Guess Z Lab è anche un modo per facilitare agli studenti l’accesso alle conoscenze del settore della moda, con stage presso la sede principale del Brand e sostenendoli nella preparazione delle loro tesi. Il primo workshop è dedicato alle studentesse e agli studenti delle università USI e SUPSI in Ticino. L’idea è di passare quindi a una dimensione internazionale e di aprirsi dal prossimo autunno a studenti provenienti da Polonia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito. “È stato davvero interessante avere una visione più approfondita di come un marchio di moda sviluppa le idee per il design del prodotto e di ciò che deve essere preso in considerazione durante un tale processo al di là del gusto e della creatività. Inoltre è stato stimolante giocare il gioco di un possibile cliente per il marchio, fornendo così a Guess idee che potrebbero essere implementate nelle future collezioni” ha affermato Sofia Iannucci, studentessa di digital fashion communication all’USI. “Ho imparato moltissimo in un solo giorno e non vedo l’ora di sapere cos’altro scoprirò”.

"Siamo molto contenti di questo genere di collaborazioni, perché consentono ai nostri studenti di sperimentare in prima persona progetti innovativi delle aziende leader nel campo della moda, come Guess”, afferma la D.ssa Nadzeya Kalbaska, coordinatrice accademica del Master in Digital Fashion Communication, il percorso di studio “double degree” offerto dall’USI con l’Università Paris 1 Pantheon.

Una soluzione per i nativi digitali
L'obiettivo per il 2022 è creare una piattaforma online unica per continuare la conversazione con la Gen Z a livello internazionale. “Fin dall’inizio, come membro fondatore di LTCC, Microsoft è stata coinvolta nello studio di nuovi progetti digitali che serviranno come punti di riferimento per il futuro del settore lifestyle”, ha dichiarato Andrew Reid, General Manager Services & Support EMEA di Microsoft. “Siamo entusiasti di contribuire con il nostro know-how tecnico all’espansione digitale di questo progetto nel 2022”, ha commentato Luca Callegari, Direttore della Divisione Specialist Team Unit di Microsoft Italia.

//

GUESS?, Inc.
Fondata nel 1981, GUESS è nata come azienda per la produzione di jeans e da allora è cresciuta con successo fino a diventare un marchio di lifestyle globale.  Guess?, Inc. disegna, commercializza, distribuisce e concede in licenza una collezione lifestyle di abbigliamento contemporaneo, denim, borse, orologi, occhiali, calzature e altri prodotti di consumo sempre legati al settore fashion. I prodotti Guess? sono distribuiti attraverso punti vendita monomarca e nei migliori grandi magazzini e negozi specializzati in tutto il mondo. Al 30 gennaio 2021 la Società gestiva direttamente 1.046 negozi al dettaglio in America, Europa e Asia. I partner e i distributori della Società gestiscono altri 524 punti vendita al dettaglio in tutto il mondo. Sempre al 30 gennaio 2021, la Società e i suoi partner e distributori erano presenti in circa cento paesi nel mondo. Per ulteriori informazioni sulla Società, si prega di consultare il sito Web www.guess.eu.

LTCC
Il LifestyleTech Competence Center è un’associazione con sede in Svizzera con l’obiettivo di promuovere l’innovazione e le sinergie tra i partner di primo piano nel settore del lifestyle. In particolare, mira a favorire la collaborazione tra aziende e istituzioni accademiche, incoraggiando il trasferimento di tecnologia e conoscenza nella moda, cibo, media, salute, design, viaggi, smart-cities, eGovernance e tech. Tra i fondatori di LTCC si contano: Accenture, Bally, Dagorà, Guess, Hyphen, Loomish, Microsoft e le università svizzere SUPSI e USI.  Per ulteriori informazioni: https://lifestyletechcompetencecenter.com/