29a Summer School in sanità pubblica, l'importanza della formazione e dell'informazione in tempi di coronavirus

Servizio comunicazione istituzionale

Dal 24 al 29 agosto prossimi l’USI organizza la SSPH+ Lugano Summer School in Public Health Policy, Economics, and Management. Con 29 anni di storia in Ticino, a partire dalla visione del Dr. Gianfranco Domenighetti e con prima sede ad Ascona, la ‘scuola estiva’ vanta una tradizione di accoglienza nel nostro Cantone di professionisti e ricercatori provenienti da tutta la Svizzera, l'Europa, l'Africa, l'Asia e le Americhe. A causa della situazione sanitaria, quest’anno la SSPH+ Lugano Summer School per la prima volta si svolgerà interamente online e aprirà i suoi canali al pubblico per seguire le sessioni plenarie. Fra i relatori ospiti, anche l’epidemiologo Marcel Tanner, responsabile del Gruppo sanità pubblica all’interno della Swiss National COVID-19 Task Force.

Il contesto pandemico, con le restrizioni di viaggio combinate con le preoccupazioni finanziarie e il carico di lavoro del personale sanitario pubblico, ha portato gli organizzatori – Swiss School of Public Health (SSPH+), Istituto di salute pubblica dell’USI, Swiss Tropical and Public Health Institute (Swiss TPH), Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) – a rivedere, rinnovare e rafforzare il programma 2020 per soddisfare le esigenze specifiche emerse a seguito della crisi sanitaria. Grazie alle tecnologie digitali i corsi, le conferenze e le attività di networking saranno offerti interamente online. Inoltre, per questa 29esima edizione il pubblico avrà accesso gratuito alle sessioni plenarie, tramite il canale YouTube della SSPH+, allo scopo di fornire alle persone interessate un quadro più complessivo e autorevole delle importanti questioni di sanità pubblica che stanno caratterizzando l’anno in corso.

La 29esima edizione della SSPH+ Summer School in Public Health Policy, Economics, and Management (SSPH+LSS) è un’edizione rivoluzionata: da un lato la migrazione online di tutta l’offerta formativa dislocata su fusi orario diversi; dall’altro per la prima volta nella storia della SSPH+LSS, a capo del comitato direttivo entra in carica una donna: L. Suzanne Suggs, Professoressa ordinaria di Social Marketing presso l'Istituto di salute pubblica e l'Istituto di comunicazione pubblica dell'USI, nonché membro della Swiss National COVID-19 Task Force.

Per la Prof.ssa Suggs questa speciale edizione della SSPH+LSS si preannuncia come una delle più riuscite della sua storia. “Ero già sotto pressione come nessun direttore era stato mai prima di me in termini di preventivo e di costi, e poi improvvisamente, a causa della pandemia di coronavirus, ci siamo trovati di fronte a una minaccia per il nostro modello di insegnamento e di formazione, che è stato ben consolidato per 28 anni. Siamo una summer school internazionale che normalmente porta qui ogni estate circa 120 partecipanti provenienti da circa 30 Paesi. All'improvviso, ci siamo trovati di fronte alla necessità di cancellare la 29esima edizione, provare con un approccio ibrido o andare completamente online. Tuttavia, abbiamo ritenuto non accettabile l'annullamento di un'attività di formazione in materia di salute pubblica durante la pandemia di SARS-CoV-2. Non eravamo convinti di poterci incontrare a Lugano in agosto, nemmeno in marzo e aprile, quando abbiamo dovuto prendere la decisione. È stata dura e abbiamo dovuto affrontare un'incredibile incertezza. Ma grazie al duro lavoro, a una buona strategia e ai numerosi sponsor e sostegni finanziari supplementari arrivati quest'anno, abbiamo avuto iscrizioni superiori a quelli registrati negli ultimi due anni. Abbiamo, in particolare, 150 persone iscritte a nuovi corsi come 'Salute economica e COVID19', 'Analisi dei sistemi per processi decisionali', 'Generazione della domanda', 'Inquinamento dell'aria', oltre che ai corsi consolidati. Sono entusiasta e molto soddisfatta del risultato di questo lavoro, che non è ancora finito e i cui risultati saranno visibili dopo la prossima settimana”.

Il programma della SSPH+LSSS prevede sei corsi di 3 giorni, due corsi di 1 giorno e 10 conferenze plenarie. Queste si svolgono tutti i giorni dalle 9 alle 10 e dalle 17 alle 18 e sono gratuite e aperte al pubblico. I membri della comunità possono seguire queste lezioni plenarie su Zoom per ascoltare e partecipare a una sessione di domande e risposte, oppure guardare la versione in streaming su YouTube: www.ssph-lugano-summerschool.ch/2020-plenary-lecture-series/ 

In allegato il programma completo delle conferenze plenarie. 
Per maggiori informazioni:  http://www.ssph-lugano-summerschool.ch/

 

La Swiss School of Public Health (SSPH+) riunisce docenti ed esperti di scienze della salute pubblica affiliati alle dodici università svizzere della Fondazione SSPH+: Basilea, Berna, Friburgo, Ginevra, Losanna, Lucerna, Neuchâtel, Svizzera italiana, Zurigo, BFH, SUPSI e ZHAW. La SSPH+ è l'organo nazionale di coordinamento per la promozione della formazione post-universitaria e della ricerca nei settori della sanità pubblica. https://ssphplus.ch/

Sezioni