Una nuova Prorettrice e due nuovi Prorettori

Servizio comunicazione istituzionale

14 Dicembre 2020

La Prof.ssa Sonja Hildebrand è stata nominata Prorettrice per la ricerca nelle scienze umane e le pari opportunità, il Prof. Cesare Alippi Prorettore per l’internazionalizzazione e il Prof. Luca Maria Gambardella Prorettore per l’innovazione e le relazioni aziendali. Queste nomine sono ulteriori passi avanti nel processo di rafforzamento e di ampliamento dell’assetto di governo dell’USI.

La Prof.ssa Sonja Hildebrand, Vicedirettrice per la ricerca all’Accademia di architettura e afferente all'Istituto di storia e teoria dell’arte e dell'architettura (ISA), succederà alla Prof.ssa Daniela Mondini che lascia la funzione di Prorettrice per la ricerca nelle scienze umane e le pari opportunità dopo 4 anni di intenso servizio. Sono inoltre stati creati due nuovi Prorettorati: uno per il settore delle relazioni internazionali e uno per quello delle relazioni aziendali e dell’innovazione, settori cruciali per lo sviluppo dell’USI. Queste nuove cariche saranno ricoperte da Cesare Alippi e Luca Maria Gambardella, entrambi Prof. ordinari della Facoltà di scienze informatiche. Lo spessore dei tre nuovi Prorettori emerge chiaramente dai rispettivi CV, disponibili nei quicklink e in calce.

Il Rettorato è uno degli organi centrali dell’USI, insieme al Consiglio dell’Università e al Senato accademico. Ha la responsabilità del buon funzionamento d’insieme dell’Università e ne elabora gli atti di pianificazione e di sviluppo. Il Rettorato dell’USI comprende il Rettore, il Segretario generale, la Direttrice amministrativa, il Direttore amministrativo aggiunto e i Prorettori. Le sue funzioni sono specificate nello Statuto dell’Università della Svizzera italiana

 

___

Sonja Hildebrand è Professoressa ordinaria di Storia dell'architettura contemporanea all'Accademia di architettura dell'USI e membro del Consiglio di Istituto di storia e teoria dell'arte e dell'architettura dell'USI. Nel 1997 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Storia dell'arte presso la Technische Universität München e nel 2008 l'abilitazione. Prima di entrare all'USI nel 2011 ha svolto attività di ricerca e di insegnamento presso TU München, Universität Bamberg, Universität Zürich e ETH Zürich. Vicedirettrice per la ricerca presso l'Accademia di architettura, ha ricoperto vari incarichi all'interno della sua Facoltà e all'USI, tra l'altro come membro della Commissione ricerca dell'USI, Co-presidente del Collegio dottorale e membro della Commissione didattica dell’Accademia. La sua ricerca si focalizza sulla storia della cultura e della teoria architettonica del XIX e XX secolo. È stata responsabile di diversi progetti di ricerca presso TU München, ETH Zürich e USI, finanziati dal FNS e da altri enti di ricerca svizzeri e tedeschi. Attualmente dirige un progetto del FNS sul principale lavoro teorico di Gottfried Semper, "Der Stil" (con Philip Ursprung, ETH Zürich). Ha all'attivo numerose pubblicazioni sulla storia dell'architettura moderna e dell'urbanistica, sulla storia dell'insegnamento dell'architettura e sulla teoria del progetto architettonico. Le sue pubblicazioni comprendono due monografie e dieci volumi curata da lei.

Cesare Alippi è Professore presso la Facoltà di scienze informatiche dell’USI e presso il Politecnico di Milano (Italia), Visiting Professor alla Guandong University of Technology, Guangzhou (Cina), e Advisory Professor presso il Northwestern Polytechnic di Xi’An (Cina). È stato Visiting Researcher / Professor presso UCL (Regno Unito), MIT (Stati Uniti), ESPCI (Francia), CASIA (Cina), A*STAR (Singapore) e UKobe (Giappone). Cesare Alippi è un IEEE Fellow, siede nell’Administrative Committee della IEEE Computational Intelligence Society (CIS) e nel Board of Governors della International Neural Network Society; ha servito la IEEE CIS in vari ruoli, andando anche a ricoprire quello di Vice-President for education e a coordinare diversi comitati, incluso l’Awards committee. Alippi ha ricevuto vari premi internazionali tra cui l’International Neural Networks Society Gabor award e alcuni best paper awards. La ricerca svolta si posiziona all’intersezione tra l’apprendimento delle macchine e i sistemi dedicati intelligenti con particolare attenzione alle tematiche relative ad Adaptation and learning in non-stationary environments, Graph learning e Intelligence for embedded, IoT and cyber-physical systems. Detiene otto brevetti, ha pubblicato un libro monografico (tradotto anche in cinese), ha curato sette libri ed è (co) autore di circa 200 articoli scientifici in riviste e atti di congresso di conferenze internazionali.

Luca Maria Gambardella ha conseguito la laurea in Informatica e il dottorato in Engineering sciences and technology, sviluppando un forte interesse per l'intelligenza artificiale. A Lugano è Professore ordinario presso la Facoltà di scienze informatiche dell'USI e l'IDSIA (Istituto Dalle Molle di studi sull'intelligenza artificiale USI-SUPSI), istituto di 90 persone che ha diretto per 25 anni fino al 2020. Dirige il Master in Artificial Intelligence dell'USI. Ha all'attivo più di 300 pubblicazioni (google-scholar, h-index 72, > 58000 citazioni) e sta studiando la capacità di apprendimento di macchine e robot e algoritmi ispirati al comportamento delle formiche applicati a problemi logistici. Ha negoziato, condotto e realizzato con successo molti progetti di intelligenza artificiale e di machine learning finanziati da agenzie di ricerca e aziende svizzere e internazionali. È co-fondatore di Artificialy a Lugano dove ricopre le posizioni di Chief Technology Officer. Scrive romanzi e crea installazioni artistiche digitali.